<div style="background-color: none transparent;"><a href="http://www.rsspump.com/?web_widget/rss_ticker/news_widget" title="News Widget">News Widget</a></div>
Seguici su Twitter
Seguici su Facebook
Abbonati ai nostri Feed
Vivere Portopalo – Libero Blog per Liberi Cittadini » Commemorazione & News » PORTOPALO RICORDA LE VITTIME DI INCIDENTI STRADALI.

PORTOPALO RICORDA LE VITTIME DI INCIDENTI STRADALI.

da vivereportopalo su mercoledì, ottobre 10th, 2018

 Anche quest’anno Portopalo, grazie a Cinzia Rigano, organizzatrice della manifestazione e l’Associazione “2NOVE9 bikers care”, rappresentata da Simona Neotti, ha voluto damotociclisti vitime di incidenti stradali. re il patrocino alla realizzazione  del “2° Memorial”,  in ricordo dei  nostri

Hanno partecipato oltre 150 motociclisti provenienti da tutta la Sicilia  che  si sono ritrovati a Portopalo, in Piazza Terrazza dei Due Mari,  dove hanno posteggiato le loro moto, per commemorare le vittime di incidenti stradali, grazie anche alla collaborazione e partecipazione al neo Gruppo dei Bikers di Portopalo al quale fanno parte Paolo Greco, Salvatore Miraglia e Giuseppe Vella.A dare il benvenuto il Sindaco, Gaetano Montoneri e l’Assessore, Salvatore Nieli.

Ultimamente nel nostro paese, hanno perso la vita, vittime di incidenti stradali, due giovani “Angeli”, motociclisti portopalesi, Giuseppe Burgaretta e Marco Corallo.

E’ per loro che si è svolta a Portopalo, giorno 7 ottobre 3018, questo emozionante raduno di motociclisti di tutta la Sicilia in Piazza Terrazza dei Due Mari di Portopalo .
Giuseppe e in particolar modo Marco, erano due giovani amanti delle due ruote, la moto: il mezzo che regala emozioni, energia e libertà.

Solo chi ha provato ad andare in moto può capire. Forse è il desiderio di evasione che ognuno di noi cerca e che a volte trova la morte.

Un invito, ai motociclisti la prudenza, agli automobilisti di rispettare loro ed il codice della strada, alle Autorità competenti di rendere sicure le strade.

Portopalo lì 8.10.2018        Santino Quartarone

 

 

 

Condividi su Facebook
Condivi su Twitter

Lascia un commento