“1^” RASSEGNA DI POESIA POPOLARE” DEDICATA A ZIO PETRALITO.

da admin su sabato, 25 Agosto, 2012

Domenica 25 agosto 2012, dalle ore 22,00 si è svolta a Portopalo in corso Vittorio Emanuele, presso  “Il Verricello”, la terza  serata della  “1^ Rassegna di Poesia Popolare” dedicata a  <<o zu’ Peppe Petralito>>.

Descrizione: http://web.archive.org/web/20120914054432/http:/www.vivereportopalo.it/1-rassegna-di-poesia-popolare-dedicata-o-zu%E2%80%99-peppe-petralito.html

L’appuntamento per l’ultima serata sarà svolta in settembre (il giorno non è stato ancora deciso).

Durante la rassegna,  la serata è stata allietata dal Gruppo Pop “Terraiarsa”,  formato da Ciccio Gennuso, Peppe Quattrocchi  e dal cantautore di canti popolari, Paolo Scala, che come nelle  scorse rassegne si sono esibiti  con  musiche  popolari siciliane.

Antonio Chiaramida  si è cimentato nella lettura di poesie siciliane di Sebastiano Cannarella (impregnate di sogni e speranze).

Si è esibita anche la Signora Angela Burgaretta che ha voluto far conoscere alcune sue poesie, tra cui “ La fuitina”, incentrata sui forti sentimenti  di due innamorati (l’autrice e il marito Giovanni).

Non poteva mancare l’intervento di Sebastiano Petralito con due sue poesie riguardanti il paesaggio di Scalo Mandrie e della spiaggetta del “Collo”.

Da questa rassegna di poesia popolare dimostra come la storia della nostra Isola è molto ricca di vicende e culture diverse che si sono susseguite nel corso dei secoli. Ogni popolazione che_ l’ha abitata ha contribuito con la propria civiltà e le proprie tradizioni a donarci culture diverse: greca, saracena, normanna e per ultima  quella spagnola. Il Rinascimento l’ha sfiorata appena.

Chi organizza questi eventi culturali e chi l’interpreta con la musica, sono sicuramente dei veri siciliani che amano la loro terra, riunendo  in un angolo  di Portopalo  una comunità sempre più eterogenea e complessa e fare conoscere ai turisti presenti la vera cultura siciliana.

I problemi reali della nostra terra sono tanti e penso che, è chi comanda a non volere che le cose cambino e si risolvono: Nuccio Cannarella, l’autore del libro di poesie di cui alcune interpretate da Antonio Chiaramida, non ha potuto coronare qui nel suo paese natio le proprie speranze, i sogni nel cassetto che solo attraverso  la poesia ne parla.

Le poesie, le opere e i canti  ci fanno capire in pieno la mentalità e la cultura  della comunità in cui si vive. Paolo Scala, Angela Burgaretta, Nuccio Cannarella, Sebastiano Petralito non debbono essere considerati semplici  menestrelli, ma uomini importanti sia  sul piano politico che culturale.

Argomenti delle poesie sono stati: l’amore, i  desideri, le speranze, le serenate; canti di gelosia, di  sconforto, di abbandono, di partenza e di lontananza.

Credo che l’importanza  dei canti popolari stia principalmente nel fatto che si ha con esso un mezzo potente per trasmettere agli altri  i sentimenti popolari._

Portopalo 25 agosto 2012

Santino Quartarone

Tags: Canti popolari

Condividi su Facebook
Condivi su Twitter

Lascia un commento


Warning: gzinflate(): data error in /web/htdocs/www.vivereportopalo.it/home/vivereportopalo/wp-content/themes/bluesport/bluesport/footer.php on line 1