E’ CORRADO BURGARETTA – IL NUOVO CONSIGLIERE COMUNALE – SUBENTRA AL DIMISSIONARIO- CAPO GRUPPO DI MINORANZA – GIOVANNI CHIAVARO.

da admin su venerdì, 8 Marzo, 2013

15Consiglio Comunale, in seduta ordinaria, questa sera a Portopalo, alle ore 19,30,  nell’aula consiliare del Palazzo Municipale di via Lucio Tasca.

Dopo che il presidente Edy Pisana ha dato lettura e approvati  i precedenti verbali, si è passati al secondo punto all’ordine del giorno, riguardante   la surroga del dimissionario  consigliere comunale, capogruppo di minoranza, Giovanni Chiavaro, al  quale , dopo la rinuncia del primo (Corrado Scala) del secondo (Campisi Corrado) e del terzo (Dell’Ali Sebastiano) dei candidati non eletti nella lista “Nuova Portopalo” , collegata al candidato a sindaco, Giuseppe Mirarchi, è subentrato Corrado Burgaretta, figlio del 3° sindaco di Portopalo, Peppino Burgaretta, “il Sindaco Pescatore”.

La lista “Nuova Portopalo” può contare, adesso,  su un suo consigliere  (dopo la fuga di ben cinque consiglieri).  Corrado Burgaretta, credo che sia  l’unico e solo rimasto a  rappresentare la lista “Nuova Portopalo” di Mirarchi. Mi auguro che il Consigliere Corrado Burgaretta rimanga a rappresentare la lista ”Nuova Portopalo” e gli elettori  che l’hanno votato.

Altro  punto all’o.d.g.  importante approvato  è stato il progetto per la costruzione di n. 52 alloggi di edilizia convenzionata da parte della “ Capo Passero  s.r.l.”,  in variante al Piano Regolatore Generale .

All’ordine del giorno anche l’approvazione di schema per la costituzione di una A.T.S. (Associazione Temporanea di Scopo), denominata “Obbiettivo 2020 Val di Noto”, per partecipare al  finanziamento dei fondi europei per l’energia sostenibile, con il patto dei Sindaci. Si tratterebbe di 5 miliardi di euro di fondi utilizzabili per l’efficientamento, l’abbattimento di emissioni  e la produzione di energia rinnovabile. La prima fase, entro l’anno, prevede l’approntamento per ogni singolo comune dei Piani di Azione Energetica.

Ulteriori punti trattati ed approvati sono stati il Regolamento comunale sui controlli interni e l’adeguamento dello Statuto comunale alle nuove normative regionali, riguardanti la sfiducia al presidente del consiglio ed al sindaco.

Scompare il difensore civico nei comuni inferiori a cinque mila abitanti. Quello di Portopalo rimarrà in carica  fino alla scadenza della sua nomina.

Portopalo lì 14-03-2013

Santino Quartarone

Condividi su Facebook
Condivi su Twitter

Lascia un commento


Warning: gzinflate(): data error in /web/htdocs/www.vivereportopalo.it/home/vivereportopalo/wp-content/themes/bluesport/bluesport/footer.php on line 1