LE ATTESE DELLA GENTE – DI TANTI UOMINI E DONNE – NELLA RICERCA SINCERA DELLA VERITA’ E DEL BENE COMUNE.

da admin su lunedì, 8 Aprile, 2013

A Portopalo c’è in atto un diffuso fermento culturale, di tutela dell’ambiente e di rispetto  per gli animali, alimentato particolarmente dalla partecipazione di giovani donne.  Questo piccolo paese  è ricco di gioventù, e dove  resiste  ancora un tessuto sociale attraversato dai sani valori della famiglia, della laboriosità e dell’onestà. Portopalo non manca di tante significative potenzialità umane ed ambientali e, con l’impegno di tutti, può diventare, ed ha tutte le risorse per esserlo, un paese più a misura d’uomo.

All’interno di un simile orizzonte, una vera  istituzione democratica non teme il  cambiamento, non teme il dibattito, la critica il confronto, ma cerca reali spazi di partecipazione e sussidiarietà, per mettere le premesse di un possibile sviluppo integrale della comunità che governa.

La politica, però, può essere pervertita, diventando strumento per perseguire interessi personali o di parte. Ma ciò che dà senso vero all’attività di chi gestisce la cosa pubblica è l’impegno profuso a servizio della dignità di ogni uomo e del bene comune. L’attività amministrativa, infatti si qualifica nella misura in cui si rivela mossa da un autentico spirito di sevizio ai cittadini.

E’ auspicabile, allora, che le Istituzioni si ritrovano ad essere più amiche del cittadino e delle imprese, potenziando funzionalità ed efficienza per far gravare  meno tasse e balzelli su di esse, e tutelare maggiormente l’ambiente.

A Portopalo esistono realtà che sono pronti a dare il loro contributo specifico,  affinché  il nostro paese possa rinnovarsi dal di dentro. Essi desiderano essere elementi di collaborazione, di aiuto ed  essere adoperati a favore di obbiettivi di bene comune. Organizzare il cambiamento per fare emergere  i segni  già presenti e operanti nel nostro paese.

La nostra piccola comunità ha bisogno di slancio, che può essere portato da uomini capaci di sognare un futuro migliore, promuovendo una convivenza civile, pacifica, con l’assunzione delle proprie responsabilità.

Intanto per domani, 13 aprile  è stata organizzata  una passeggiata sulla spiaggia dell’Isola delle Correnti,  come luogo da tutelare.

Invece domenica 14 aprile verrà effettuata, in Piazza dei due Mari, una manifestazione di protesta contro gli atti ignobili di avvelenamento dei cani randagi.

Portopalo 12-04-2013

Santino Quartarone13

Condividi su Facebook
Condivi su Twitter

Lascia un commento


Warning: gzinflate(): data error in /web/htdocs/www.vivereportopalo.it/home/vivereportopalo/wp-content/themes/bluesport/bluesport/footer.php on line 1